I migliori film di parodie

parodie
Il prestigio del film è una parodia tende a brillare con la sua assenza, qualcosa di comprensibile, se si guardano solo i titoli cosi ‘ sfortunati‘, la Vergine e il colpevole al 41’ (‘Il 41-Year-Old Virgin Che ha Bussato Fino Sarah Marshall e Sentito Superbad Su di Esso’, Craig Moss, 2010) o Data Dvd (id, Jason Friedberg e Aaron Seltzer, 2006). Tuttavia, in tutta la storia del cinema ci sono state non poche parodie che sono state la pena e che sarebbe un peccato che erano appena sepolto da prodotti di qualità brilla per la sua assenza, o molto irregolare, raffica di nastri di questo stile led da ineffabile Leslie Nielsen.

Titoli diversi come ” il ballo del vampiro’ (“la Danza dei Vampiri, Roman Polanski, 1967), ‘terraferma’ (‘Aereo!’, Jim Abrahams, David Zucker e Jerry Zucker, 1980), ‘Eroi ‘fuori orbita’ (‘Galaxy Quest’, Dean Parisot, 1999) o “Black Dynamite” (id, Scott Sanders, 2009) mostrano che si tratta di un sub-genere, in cui si possono trovare delle buone commedie, se si sa dove guardare. Ho voluto approfittare del recente rilascio di il debole di ‘Scary Movie 5’ (‘Scary MoVie’, Malcolm D. Lee, 2013), per parlare di la che penso siano i migliori film di parodie della storia.

‘Il giovane Frankenstein’

frankenstein
Mel Brooks girato una moltitudine di parodie negli anni di massimo splendore artistico, ma nessuno di loro si avvicina al livello raggiunto con l’ottimo ‘Frankenstein junior’ (‘Frankenstein junior’, 1974). LA propria Brooks ha scritto insieme con Gene Wilder, protagonista anche lui di una funzione, questa approssimazione comico famoso romanzo di Mary Shelley, in cui hanno avuto il buon gusto di non fidarsi di tutto un susseguirsi di gag molto ispirato, nella loro stragrande maggioranza, sì— ma anche cura lo sviluppo della storia. Un personaggio così iconico come la Igor è la ciliegina sulla torta di una delle migliori commedie della storia. Brooks ha provato a ripetere la formula, molti anni dopo, con ” Dracula morto e molto contento e felice’ (‘Dracula: Morto e contento’, 1995), in cui il mitico Leslie Nielsen sostituzione di Wilder, ma il risultato finale era molto lontano da anche ‘Frankenstein junior’.

‘Zombie Party’

zombie party
L’eccessiva presenza di zombie sul grande schermo negli ultimi anni ha anche lasciato spazio per diverse parodie di tutto. Ho avuto un sacco di dubbi a scegliere tra il poco noto ‘Fido’ (id, Andrew Currie, 2006) e ” Zombie Party’ (‘l’Alba dei Morti dementi’, 2004), ma il nastro di Edgar Wright, ha preso il gatto per l’acqua. Senza inutili eccessi, ‘Zombie Party’ preferisce la semplicità a rendere omaggio a tanti altri film, essendo il carisma del duo Simon Pegg e Nick Frost che girando, forse non in una commedia esilarante —né è destinato ad essere, ma lui è un grande divertimento che può anche dare un paio di risate durante la visualizzazione.

Naked Gun 33 1/3: The Final Insult

naked gun
Ci sarà chi porta le mani alla testa per avere scelto questo film come miglior commedia parodia a cui ha partecipato Leslie Nielsen, ma lasciatemi spiegare. Non nego che ho riso di più con ‘terraferma’ la prima volta che l’ho visto, ma ho rivisto almeno due in molte occasioni, ed è l’ultimo film di avventura, il tenente Frank Drebin il che meglio ha resistito. Ho già detto come brillante continua ad essere tutta la parte del film si svolge durante la consegna degli Oscar a parlare di sequel migliore del loro prime consegne, ma è che, prima che, troppo, è una commedia esilarante in cui la grande maggioranza della sua gag —e in un ‘afferrare, come si può essere 33 1/3: L’insulto finale’ (‘Naked Gun 33 1/3: L’Insulto Finale’, Peter Segal, 1994) sì, si tende all’accumulo della stessa— sono esilaranti.